Perchè iscriversi ad un corso di ballo

Perché è il miglior alleato della salute fisica e mentale, a qualsiasi età: sono numerosi gli studi effettuati dagli esperti che confermano questa tesi.

Potremmo definire il ballo come una medicina per il cervello e per il corpo. In due parole chiave il ballo è un elisir di lunga vita e un antistress.

Dal punto di vista fisico il ballo può essere considerato come una vera e propria attività fisica, un allenamento per il corpo che permette di ottenere:

  • una postura corretta
  • rassodare muscoli e renderli tonici ed elastici
  • smaltire calorie

migliorare l’efficienza di cuore e polmoni, lavorando allo stesso tempo sul tono muscolare e sull’elasticità delle articolazioni.

Muoversi  a ritmo di musica permette di aumentare la coordinazione, di  acquisire armonia e scioltezza e di prendere coscienza del proprio corpo, migliorando portamento e gestualità.

Dal punto di vista mentale e psicologico il  ballo permette di:

  • stimolare la memoria, attraverso l’apprendimento di passi e sequenze
  • mantenere il cervello giovane:il “New England Journal of Medicine” scrive che ballare frequentemente sarebbe il miglior antidoto contro l’invecchiamento cerebrale
  • divertirsi: rende allegri, stimola il cervello a produrre endorfine, le sostanze che danno benessere ed euforia, riducendo lo stress
  • socializzare: entrare in relazione con altre persone, imparare insieme sequenze di passi e movimenti, e se il ballo avviene in ambiente con più persone (come ad es. nei balli di coppia all’interno della sala da ballo) le dinamiche relazionali si intensificano.

Particolarmente stimolanti sono questi ultimi, infatti i balli di coppia richiedono sintonia e intesa tra i due partners.

Negli ultimi anni il ballo ha avuto un’evoluzione importante diventando uno sport vero e proprio riconosciuto dal CONI, infatti nel 2007 il lavoro svolto dalla FIDS (federazione italiana danza sportiva) è stato premiato dal CONI, che ha votato all'unanimità l'ingresso della Federazione Italiana Danza Sportiva nel novero delle Federazioni Sportive Nazionali. L'atteso riconoscimento è stato festeggiato dagli atleti in gara ai Campionati Italiani di Danza sportiva che si sono svolti a Bologna la settimana successiva al riconoscimento.

Potremmo definire il ballo come una medicina per il cervello e per il corpo. In due parole chiave il ballo è un elisir di lunga vita e un antistress.